Consegnate le chiavi della Città a re e regina del Carnevale di Trieste

Grandissima folla composta soprattutto da bambini – complice la splendida giornata di sole – domenica mattina in piazza dell’Unità alla cerimonia di apertura del Carnevale di Trieste, con la consegna delle chiavi a re e regina che quest’anno sono espressione del rione di Servola e sono stati rappresentati da Cianetto Che mal detto “Berrettina” e Gioia, che sono giunti accompagnati dalla Banda Refolo e dai due “mussetti”, Berto e Susy.
A consegnare le chiavi il consigliere comunale Piero Camber in rappresentanza del Comune di Trieste che ha aperto ufficialmente il Carnevale consegnando idealmente la Città alle maschere e pronunciando la classica battuta E Carnevale sia!
Dopo i saluti della neo presidente, Sabrina Iogna Prat, è stato il past president, ora presidente onorario, Roberto de Gioia a illustrare brevemente il ricco programma invitando tutti a partecipare numerosi ai prossimi eventi in programma in tutti i rioni a cominciare da Servola, il paese del Carnevale, e soprattutto a partecipare in massa al Corso Mascherato di Martedì Grasso, momento clou della manifestazione aperto a tutti con iscrizione gratuita presso l’Infopoint di piazza dell’Unità d’Italia, prima di lasciare spazio al dj e animatore Mauro Manni, raggiunto sul palco dai tantissimi bambini in costume presenti in piazza.

W il Carnevale di Trieste!